Ritorno a Ravenloft

Avete viaggiato per strade dissestate, buie e fredde, guidati da stelle infide alla ricerca di un pallido sole che potesse scaldarvi… per un anno avete cercato la strada di casa e finalmente la avete trovata! Oltre la nebbia distinguete chiaramente il profilo di una taverna di mezza via di quelle calde e accoglienti;
appena  ne varcate la soglia capite che il peggio è passato… la lunga notte di Barovia è giunta al termine, gli indicibili orrori sono ormai alle spalle e l’incubo è finito.

Tempo di tornare alla vita di tutti i giorni…

…beh per me è stato così… Ho lasciato un pochino a morire il blog;
la succitata vita di tutti i giorni ha preso il sopravvento: il lavoro, le relazioni interpersonali, la famiglia, anche un po di disinteresse a dirla tutta;
le cose che consideriamo importanti, insomma, si attorcigliano attorno a noi come tentacoli che ti strappano da quello che è una piacevole , sebbene impegnativa, passione.

Ieri però è successo qualcosa… non so esattamente perchè, ma ho avuto voglia di riattivare il dominio… poi una cosa tira l’altra: compra l’hosting; installa wordpress; ti rendi conto che il database non è incluso nel prezzo quindi compri anche quello; riprovi ad installare wordress; attivi la mail… blablabla…

E alla fine rieccoci qui… ho praticamente sprecato una ventina di euro e non ho la più pallida idea di cosa fare con questo blog

Alla fine l’incubo è finito, è vero, ma ogni sera bisogna tornare a letto… e sotto sotto vorremmo risvegliarci li dove eravamo rimasti: vogliamo rivivere l’incubo; avere il sopravvento sulle nostre paure.

O quanto meno sapere come finisce la storia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.