Baldur’s Gate Descent into Avernus – Coverage

Di Baldur’s Gate Descent into Avernus non ho ancora la mia copia cartacea ma ho potuto avere un’anteprima da parte di ce l’ha. Avrete notato che mi sto dedicando molto a questa uscita; dall’idea che mi sono fattola nuova campagna può dare ottimi spunti per una campagna Ravenloft.

Tengo a precisare che questa non è una recensione critica ma una sorta di overview, in modo da orientarvi, e capire se questo libro fa per voi.

Leggi tutto “Baldur’s Gate Descent into Avernus – Coverage”

Jander Sunstar – Vampiro nella nebbia

Spoiler da  Baldur’s Gate: Descent into Avernus: tra i personaggi che incontreremo ci sarà anche Jander Sunstar, personaggio  la cui storia si intreccia con quella di Strahd Von Zarovich . Leggi tutto “Jander Sunstar – Vampiro nella nebbia”

Eroi di Halloween – Lo stregone delle ombre

James Haeck, lead writer del blog di supporto a D&D Beyond ha pubblicato proprio poche ore fa un’articolo che mi ha particolarmente ispirato sullo Stregone delle Ombre

Potete leggerlo seguendo il link: Heroes of Hallow’s Eve: Shadow Magic Sorcerer in Inglese. Questa serie di articoli, tipicamente stagionali, ci presenta tutta una serie di opzioni gotiche per i nostri personaggi di Dungeons & Dragons (5ed). In particolare qui si esamina, come da titolo lo stregone delle ombre, lo Scotomante dello Xanathar’s Guide to Everything e ci da un paio di spunti di discussione interessanti. Lo stregone della trama d’ombra è uno dei concept più interessanti (dal punto di vista del sottoscritto, che gestisce questo blog) di personaggio legati ai Forgotten Realms. In sintesi è un’origine stregonesca nata dall’influenza sugli esseri umani della Trama d’Ombra (Shadow weave). Leggi tutto “Eroi di Halloween – Lo stregone delle ombre”

Ritorno a Ravenloft

Avete viaggiato per strade dissestate, buie e fredde, guidati da stelle infide alla ricerca di un pallido sole che potesse scaldarvi… per un anno avete cercato la strada di casa e finalmente la avete trovata! Oltre la nebbia distinguete chiaramente il profilo di una taverna di mezza via di quelle calde e accoglienti; appena  ne varcate la soglia capite che il peggio è passato… la lunga notte di Barovia è giunta al termine, gli indicibili orrori sono ormai alle spalle e l’incubo è finito. Tempo di tornare alla vita di tutti i giorni… …beh per me è stato così… Ho lasciato un pochino a morire il blog; la succitata vita di tutti i giorni ha preso il sopravvento: il lavoro, le relazioni interpersonali, la famiglia, anche un po di disinteresse a dirla tutta; le cose che consideriamo importanti, insomma, si attorcigliano attorno a noi come tentacoli che ti strappano da quello che è una piacevole , sebbene impegnativa, passione. Ieri però è successo qualcosa… non so esattamente perchè, ma ho avuto voglia di riattivare il dominio… poi una cosa tira l’altra: compra l’hosting; installa wordpress; ti rendi conto che il database non è incluso nel prezzo quindi compri anche quello; riprovi ad installare wordress; attivi la mail… blablabla… E alla fine rieccoci qui… ho praticamente sprecato una ventina di euro e non ho la più pallida idea di cosa fare con questo blog Alla fine l’incubo è finito, è vero, ma ogni sera bisogna tornare a letto… e sotto sotto vorremmo risvegliarci li dove eravamo rimasti: vogliamo rivivere l’incubo; avere il sopravvento sulle nostre paure. O quanto meno sapere come finisce la storia